TechRadar intervista Matt su Hail to the King: Deathbat

Il team di TechRadar, incuriosito dal progetto ludico della band, ha chiamato nei suoi uffici Matt, il quale ha mostrato Hail to the King: Deathbat spiegando come è nato il tutto, dalla grafica alla musica.

M Shadows at TechRadar-900-80

Tra tour e registrazioni, gli Avenged Sevenfold hanno contribuito a creare un gioco per iOS.

M (Matt) Shadows conduce una doppia vita. Durante il giorno è in tour con la sua band heavy metal, gli Avenged Sevenfold. Di notte lui è un appassionato giocatore-designer. Il suo ultimo progetto? Hail to the King: Deathbat – un imminente gioco per cellulare basato sui brani più noti della band la cui uscita è prevista entro la fine dell’anno.

Troppo curioso per resistere a una premessa così interessante, abbiamo invitato Matt negli uffici di TechRadar SF per mostrarci un po’ del gioco e parlare della sua storia d’amore con i giochi.

Matt chiama il gioco un mix di classici con cui è cresciuto – Giochi come Legend of Zelda: A Link to the Past – con un pizzico di ispirazione di alcuni dei giochi più difficili attuali, citando titoli come Super Meat Boy del Team Meat.

Mentre alcuni aspetti di quei giochi vengono fuori, è con Diablo II, che abbiamo visto più somiglianza. Potrai selezionare un eroe, sia uno come la morte personificata sia uno qualsiasi dei membri degli Avenged Sevenfold. Potrai quindi attraversare i livelli del gioco intriso di metal, raccogliere potenziamenti per la spada lungo la strada.

Tiziana

Rispondi