10 Days of Jimmy #9

Eccoci alla penultima giornata dedicata a Jimmy!

  • L’intervista che vi proponiamo oggi venne rilasciata su Modern Drummer nel 2006. Ovviamente trovate come sempre sia il testo completo in inglese che la traduzione sul nostro forum.

Lo facevamo (suonare) per divertimento. L’idea di fare soldi con la musica non mi era mai passata per la mente. Poi ci sono stati offerti dei tour, siamo entrati nella scena fin dal primo album. Anche solo l’idea di andare in tour era fantastica. Lasciare lo stato sembrava divertente. La nostra passione era fare musica quindi l’abbiamo fatto e tutto è andato da se.


  • Il video che vi proponiamo oggi è un po’ lungo ma davvero bello perchè è stato fortemente voluto dalla band, montato da Rafa e rilasciato a poche settimane dalla sua scomparsa:

  • Oggi è il nostro amico Daniele a parlarci di Jimmy che ha visto live al Gods of Metal di Bologna del 2008:

“Undici anni fa, al Gods of Metal 2008, sono riuscito a vedere la mia band preferita per la prima volta e dietro alla batteria c’era ovviamente Jimmy.
Ricordo che l’anno prima era uscito il dvd All Excess ed avevamo avuto la possibilità di conoscerlo meglio fuori dal palco e l’immagine che aveva dato era di un ragazzo fuori di testa, caotico nella maniera più divertente possibile e imprevedibile. Una delle cose che mi impressionò di più vedendolo dal vivo fu la completa trasformazione che aveva sul palco, diventava una macchina, tutta la sua energia si concentrava su quella batteria, focalizzato al massimo su quello che stava facendo, preciso ma allo stesso tempo spettacolare.
Invece quello che rispecchiava totalmente la vita fuori dal palco era la sintonia che aveva con i suoi quattro migliori amici mentre suonavano, vedere loro cinque suonare insieme è stato indimenticabile, semplicemente qualcosa di ideale, un’esperienza indelebile che mi sento molto fortunato ad aver vissuto.”

Rispondi