5. Londra 1-12-13

Foto dello Show.

SCALETTA:
1. Shepherd of Fire
2. Critical Acclaim
3. Welcome to the Family
4. Hail to the King
5. Doing Time
6. Buried Alive
7. Fiction
8. Nightmare
9. This Means War
10. Afterlife
11. Guitar Solo / Band Jam Session
12. Requiem
13. Bat Country
Encore: Chapter Four
Unholy Confessions

Avremmo voluto arrivare con largo anticipo alla Wembley Arena per accaparrarci i posti davanti alle transenne (avevamo i biglietti per il parterre) e invece ci siamo dilungati nella crociera sul Tamigi;
risultato siamo arrivati li alle 19 quando gli Avatar stavano già suonandoooooo… La mia ansia era alle stelle in quanto credevo di non riuscire a vederli bene visto il ritardo.
E invece piano piano siamo arrivati ad una decina di metri dal palco.
Non mi sono particolarmente piaciuti gli Avatar, troppo crudi e un pò spartani, mentre ho trovato di gran lunga pù bravi i F.F.D.P. le loro canzoni rispecchiano decisamente di più i miei gusti…
Ma l’attesa e la smania era tutta per loro: gli amatissimi A7X!
Ed ecco che calano le tenebre, un boato rimbomba nella Wembley, ma la superba chitarra di Syn riesce a farsi spazio e a rubare la scena a tutto il resto!
Le prime due canzoni non me le sono molto gustata in quanto tutti saltavano spingevano ed urlavano a più non posso, ma abbiamo sfruttato quest’onda d’urto per arrivare proprio davanti alle transenne, ovviamente sotto Syn, il mio diletto!
Poi la folla si è un pò calmata e siamo riusciti a gustarci tutto lo show!
Non li avevo mai visti così da vicino… E’ stato fantastico!!! Ci ha dato l’impressione di riuscire ad interagire con loro e di essere proprio partecipi del concerto!!!
Bellissima la scenografia con il fuoco… Ha amplificato l’effetto.
Abbiamo trovato i ragazzi davvero in forma, molto uniti ed affiatati tra di loro, M.Shadows era carichissimo, Syn e Johnny scherzavano e si facevano “dispetti” Zacky molto bravo e Arin, appartentemente più in ombra rispetto agli altri, ha spaccato di brutto anche lui!!!!
Quello che mi ha colpito maggiormente cmq è stato Syn, olte alla sua magistrale performance musicale, era spesso sorridente e rilassato, diceva sempre qualcosa al pubblico, cosa che negli altri concerti visti non ho mai riscontrato…
La scaletta già la sapete… Questa è stata una pecca, in quanto eravamo già al corrente di quando
sarebbe finito tutto……Ma pazienza!
La canzone che più ci sono piaciute in quella serata sono state Hail to the King e This means war!!!!
Bhe cosa dire….Uno show davvero stupendo ed adrenalinico! I ragazzi sono in continua crescita ed evoluzione, e non vediamo l’ora già di rivederli!!!!!

Rachele & Paolo.