8. Amsterdam 18-02-2017

Scaletta:
1. The Stage
2. Afterlife
3. Hail to the King
4. Paradigm
5. To End the Rapture
6. Chapter Four
7. Buried Alive
8. Angels
9. Nightmare
10. God Damn
11. Sunny Disposition
12. Warmness on the Soul
13. Almost Easy
14. Planets
15. Acid Rain
ENCORE:

16. Bat Country
17. A Little Piece of Heaven
18. Unholy Confessions

“Chevelle:  davvero bravi, peccato per l’acustica sbilanciata sui bassi all’inizio ma prontamente corretta. Talentuosi, coinvolgono il pubblico e dimostrano carattere, buona impressione in contrasto con alcune recensioni negative che avevo visto precedentemente.

Disturbed: semplicemente devastanti!! Una performance piena di energia, vibrante, senza mai una pausa (beh in realtà sì, per The Sound of Silence, esecuzione magistrale con l’aiuto del pubblico che ha acceso le luci dei cellulari per creare effetto notte stellata, meraviglioso). David è un frontman nato e la sua voce è da brividi, roca ma potente e all’occorrenza anche molto acuta. Effetto scenico garantito i giochi pirotecnici portati sul palco dalla band.
WE ARE DISTURBED!

AVENGED SEVENFOLD: dopo il successo di The Stage, sono chiamati a far divertire il pubblico olandese ma soprattutto a far dimenticare l’ultimo periodo post-Nightmare e riconfermarsi in piena regola come uno dei punti fermi della nuova generazione heavy metal. Per me missione pienamente riuscita!!! Presenza scenica migliorata esponenzialmente (schermi giganti, su alcuni vengono proiettati i musicisti e su altri vengono proiettate immagini di sfondo a tema della canzone per fare atmosfera), Matt e soci che scherzano con il pubblico e tra di loro (PS. bentornato Daddy Johnny!) concerto dal punto di vista tecnico sublime (tecnicamente non si discute il valore dei ragazzi, Matt finalmente torna a fare scream, Brooks è un batterista di assoluto livello personalmente mi piace moltissimo come stile e aggressività soprattutto). Scaletta devastante, soprattutto con i primi due brani The Stage e Afterlife (per mettere subito in chiaro le cose 😂), inserimento graditissimo di Chapter Four (anche se avrei sognato Second Heartbeat, come anche qualche mio collega di anello) ma piccola pecca a mio parere l’inserimento di Acid Rain come ballad, per carità bella canzone e tutto, ma tra tutte le ballad bellissime che avete fatto proprio quella dovete scegliere ragazzi? Facciamo che la prossima volta fate Seize the Day e So Far Away e siamo pari OK? 😜 in conclusione, un concerto meraviglioso, energico (sono in questo momento al 99% senza voce 😂😂) e trascinante, ricompensato da una grandissima presenza di fan!!!
PS ho visto dall’alto a un certo punto (mentre Matt chiedeva al pubblico di quali nazionalità fossero) una bandiera che poteva essere italiana, se fosse davvero così stringo virtualmente la mano a chi la portasse in alto, A7X Italia sempre presente!!!”

Simone