5. Download Madrid, 28-6-2018


Foto dello Show.

Scaletta:
1. The Stage
2. Afterlife
3. Hail to the King
4. Welcome to the Family
5. God Damn
6. Buried Alive
7. So Far Away
8. Nightmare
9. Eternal Rest
10. MIA
11. Wish You Were Here
12. Bat Country
Encore:
13. Shepherd of Fire
14. A Little Piece of Heaven
15. Unholy Confessions

Giovedì 28 Giugno ero presente al Download Festival di Madrid, spinto dalla voglia di voler rivedere i nostri in un contesto ben più prestigioso delle altre occasioni in cui li ho visti.
Prima fila conquistata, e, dopo aver visto le esibizioni in sequenza di Tesseract, Arch Enemy e Marilyn Manson, arriva per gli a7x il momento di salire sul palco, preceduti da un appassionante coro della platea sulle note di Walk dei Pantera, omaggio al leggendario Vinnie Paul da poco venuto a mancare.
Finalmente ha inizio il concerto, le luci si abbassano ed un oceano di urla e di cellulari immortala l’ ingresso dei tanto attesi protagonisti.
The Stage da il via alla serata, accompagnata da un pubblico veramente in estasi che canta tutto il pezzo senza perdere una parola! Si procede velocemente con Afterlife ed Hail To The King, prima che Matt prenda il microfono ed accolga nella “family” tutti i nuovi fan: parte Welcome To The Family!
Il momento più emozionante arriva però dopo la coppia God Damn/Buried Alive: sull’enorme maxi schermo centrale e sui 2 laterali vengono proiettati un video e delle immagini del compianto Jimmy, seguiti da una sentitissima So Far Away, suonata impeccabilmente davanti a tanti fan in lacrime.
Waking The Fallen è però il cd adatto a far “riprendere” la platea, che si scatena letteralmente sulle note di Eternal Rest, seguita dall’attesissima sorpresa di questo tour, M.I.A, e dalla immancabile Bat Country.
È tempo di fermarci qualche minuto, prima che le luci calino nuovamente facendo esplodere la Caja Magica in un boato: parte Shepherd Of Fire!
Matt prende di nuovo la parola, definendo il pubblico presente il migliore di tutto il tour. Afferma che la band aveva deciso di non suonare il pezzo successivo nei festival, che sono anche in ritardo (effettivamente lo erano, per “colpa” loro gli A Perfect Circle hanno dovuto tagliare la loro di scaletta :D), ma che non possono non rispondere a così tanto affetto con un regalo: A Little Piece Of Heaven!
§Cori e urla si susseguono per tutta la durata della canzone, probabilmente la più apprezzata dai fan presenti. Si conclude come sempre con Unholy Confessions, seguita da applausi  e cori da stadio. Gli Avenged Sevenfold apprezzano, ringraziano e chiudono il loro show, lanciando ai fan plettri, bacchette, e persino la bandana di Matt.

Esausti ma felicissimi, si torna a casa con 2 plettri di Zacky, 1 plettro di Brian e la bacchetta di Brooks 🙂

– Gianni.