Lou Brutus difende gli Avenged Sevenfold

Lou Brutus, un DJ Americano durante l’STFU: A Rock Essay, ha difeso a spada tratta il nuovo lavoro degli Avenged Sevenfold dalle accuse mosse in questi giorni.
Leggete attentamente le sue parole…E RIFLETTETE!

E’ successo ancora.
Un album di una rock band arriva al Numero Uno nelle classifiche del mondo e come reagisce il mondo?
Come un gruppo di gelosi piccoli stronzi.
Cosa diavolo vi succede, gente? Vi lamentate e piagnucolate che tutte le vendite, che tutti i media, e tutta l’attenzione va al genere pop, ma poi, quando uno dei vostri spacca, in questo caso gli Avenged Sevenfold, fate la gara a chi usa i migliori sinonimi della parola “suck” per descriverli.
Nel mondo del pop quando qualcuno spacca, tutti vogliono lavorare con lui o con lei. Fanno duetti, si mostrano nelle rispettive track. Lavorano insieme nel senso figurato e letterale. Nel mondo rock, quando qualcuno spacca, troppe persone cercano un martello per inchiodarli di nuovo verso il basso.
Il fatto che queste stronzate vengano fuori da altri musicisti rock è da capogiro. Invece di irritarvi e dire cattiverie su un altro musicista, so cosa potete fare di meglio. Prendete tutta questa energia e mettetela nel rendere la vostra musica migliore, in modo che un giorno, forse, potrete avere successo di cui parlate così male. Chi lo sa? Forse un giorno sarete così grandi che i somari vi attaccheranno senza una buona ragione.
Essere in una band è un lavoro duro. Anche chi ha creato un gruppo per uno spettacolo a scuola lo sa. Essere insieme professionalmente può essere un incubo anche quando tutto va per il meglio, che succede raramente. È per questo che sono felice per ogni artista che può spremere qualche successo fuori dal business, perché le probabilità sono così altamente scarse contro di loro che hanno più probabilità di essere colpiti da un fulmine mentre stanno comprando un biglietto vincente della lotteria in sella ad un unicorno.
Gran parte del problema è che pochissime persone si identificano con quello che più gli piace. Preferiscono identificarsi con quello che odiano. E vi assicuro che stanca. Capisco che è una strada più facile per non cadere giù e ti lascia meno vulnerabile agli attacchi di qualcuno, ma non voglio sentire parlare di ciò che si odia. Sono già pieno di cose che non mi interessano. Parlami di qualcosa di grande così trascorrerò il mio tempo su questo pianeta circondato da persone che si lamentano un po’ più tollerabile.
E non me ne frega un tubo chi pensate abbia rubato cosa e a chi. Di solito è la prima sparata a salve di chi passa il tempo al The Rock Junior Critic Cirlce Jerk Merry Go-Round. Credetemi, posso ascoltare qualsiasi album di una qualsiasi band e farmi un’idea di cosa gli piace e da cosa sono influenzati. Tutto quello che ognuno sta facendo non è molto più elaborato di quello che faceva Chuck Berry più di mezzo secolo fa. Non fraintendetemi. Mi piace giocare a “Trova l’influenza” tanto quanto il prossimo nerd della musica, solamente non colpisco solo perché una band indossa le proprie influenze nella manica troppo aderenti.
È ironico che molti delle peggiori persone che offendono sono fan del metal. Hey, non siete quelli che si lamentano di essere additati per quello che ascoltate? E allora da dove viene fuori questo modo di svendere qualcun altro della musica che gli piace? La prossima volta che qualcuno vi deride per la t-shirt che indossi, cercate di ricordare che avete fatto la stessa stronzata che ha fatto lui.
Si dovrebbe pensare due volte prima di mai più pronunciate la frase “Non è buono come i loro album precedenti.” Sai chi lo dice? Le stesse persone che amano lamentarsi di una band che fa lo stesso album più e più volte. Le Band dovrebbero cambiare ed evolversi. Non amo ogni album che i KoRn hanno fatto, ma almeno stanno rompendo il culo su ogni release cercando di far succedere qualcosa. Si sarebbe potuto pensare che i Metallica guidassero un pullman di suore e di orfani giù da una scogliera quando hanno fatto “Lulu” di Lou Reed. Personalmente, non ho pensato che fosse la cosa migliore che abbiano mai fatto. Tuttavia, stanno mettendo le loro palle in riga cercando di andare avanti con qualcosa di interessante.
Cercate anche di fare andare in vacanza la parola “talento”. Può non piacervi la musica che uno fa, ma c’è una buona probabilità che se sono in una band in tour, facendo un centinaio di spettacoli l’anno, dopo essere stato a provare fin dall’età di dieci anni, che siano molto più abili nel loro mestiere, di voi che passate il tempo a scrivere la parola “senza talento”.
“Sono sopravvalutati!” Sì, questo è un altro. Non sono sopravvalutati, è solo che non vi piacciono. Forse siete voi che li state sottovalutando. “Poco originali” è esagerato pure.
E date anche al fanatismo una pausa. Sono stanco di sentire la gente dire: “Non sono puri”. Ficcatevi la vostra purezza su per il culo con un cucchiaio di crema pasticcera. Di solito il più grande poser è il ragazzo che va in giro gridando “Metal” e “mostrami le tue corna”, mentre colpisce qualcosa che “non è abbastanza metal”
Ecco un altro News: Un taglio di capelli, piercing, indossare roba rock e un po’ di inchiostro (riferito ai tatuaggi) non ti fanno metal. Alcune delle persone più metal che ho conosciuto non avevano inchiostro, i capelli non avevano mai visto l’interno di un salone, e non si sarebbero fatti catturare in qualcosa di diverso da una t-shirt nera. Alcuni dei rockers che abbia mai incontrato sembrano appena usciti dalle pagine di una rivista. Non fatevi ingannare.
Infine, questo non è un invito a baciare il culo di qualsiasi band. È solo un promemoria che, se non ti piace, basta andare avanti senza tutto l’odio. La vita è troppo breve per spenderla ad essere un coglione .
Così la prossima volta che hai voglia di andare online per offendere qualcuno che fa musica, soprattutto se si fanno musica così, fai a te stesso e al resto del mondo un grande, grosso, grasso, favore.
CHIUDI QUELLA CAZZO DI BOCCA.
KEEP-BRUTUS-a7x-for-LB-dot-com

Tiziana

Rispondi