Metal Hammer: 10 band metal che hanno “ammorbidito” il loro sound

Negli ultimi giorni, la redazione di Metal Hammer ha pubblicato un articolo su 10 band metal che hanno ammorbidito il loro sound, andandolo però a migliorare.

Tra le varie band citate trovano spazio anche gli Avenged Sevenfold, passati da sonorità più metalcore con l’ album di debutto STST per virare in territori diversi della scena metal con le successive uscite discografiche. In questo articolo nello specifico si parla del cambio avuto con l’uscita di City of Evil:

Avenged Sevenfold’s debut album, Sounding The Seventh Trumpet, was the work of callow metalcore teens. Follow up Waking The Fallen began to edge away from that sound, but the real shift came with 2005’s City Of Evil, which swapped out screams and breakdowns for Maiden-esque guitar runs and hard rock sleaze. It worked, giving them their breakthrough album and spawning classics Bat Country and Beast And The Harlot.

Traduzione: L’album di debutto degli Avenged Sevenfold, Sounding The Seventh Trumpet, è stato il lavoro di inesperti adolescenti metalcore. Il successivo Waking The Fallen ha iniziato ad allontanarsi da quel sound, ma il reale cambiamento è avvenuto con il successivo City of Evil del 2005, che ha cambiato le urla e i breakdown con gare di chitarra stile Maiden e melodie hard rock. Ha funzionato, donando a loro l’album che ha permesso di fare il passo in avanti e generando classici come Bat Country e Beast and the Harlot.

Mario

 

Rispondi