Dodicesimo album del mese di Brian

Il dodicesimo album del mese di Brian, che trovate sul sito synner.com, è A Night at the Opera dei Queen.

Yo famiglia! L’#AOTM è A Night At The Opera dei leggendari Queen. Questo era un disco che mio padre aveva a casa nostra, ma è abbastanza divertente averlo conosciuto solo quando è uscito il film Fusi di Testa e non è partita la scenetta di Bohemian Rhapsody. Sono stato acchiappato. Ci è voluto un ascolto per consolidare questa canzone come la mia preferita di tutti i tempi.

Non avevo mai sentito niente del genere e ne ho adorato ogni parte. La voce di Freddie Mercury era la mia preferita, il lavoro alla chitarra di Brian May era il mio preferito, il modo di suonare e la voce di Roger Taylor erano i miei preferiti (fa tutte le cose super alte, incredibile), il modo di suonare il basso di John Deacon era il mio preferito. L’arrangiamento e lo stile mi hanno fatto impazzire. Che cazzo di canzone!

Ho subito chiesto a mio padre per ogni brano musicale realizzato da questo incredibile super gruppo e per tutte le informazioni che poteva fornire su questa band e sul genio che sgorgava dalla loro penna.

A Night At The Opera è stato il primo disco che mi ha fatto conoscere. Mi sono innamorato dell’intera cosa immediatamente. L’apertura, Death On Two Legs, è stata brillante. L’introduzione al super heavy smash mi fa ancora impazzire. Una scelta così straordinaria di strumentazione e suoni.
Love Of My Life potrebbe benissimo essere la mia ballata preferita di tutti i tempi. Le linee di chitarra in stile violoncello di Brian May mi fanno piangere.

The Prophet Song è stata l’unica traccia che ha impiegato un secondo per entrare ed è una delle mie preferite del disco.

Il disco mostra quanto sia talentuoso ogni membro nello scrivere canzoni. ’39 di Brian May, You’re My Best Friend di John Deacon, I’m In Love With My Car di Roger Taylor.

Se questo album non ti prende, salva una cosa, lascia che sia questa; ogni membro ha contribuito ben oltre il semplice suonare il proprio strumento. Hanno scritto, arrangiato, cantato e prodotto. Come dicono nell’esercito: “sii tutto ciò che puoi essere”

Non vedo l’ora di sentire cosa ne pensate!

A Night at the Opera Queen

Tiziana

Rispondi