Pinkly Smooth

Pinkly Smooth

Link utili in merito:

Qualche informazione sui Pinkly Smooth.

I Pinkly Smooth si formano nell’estate del 2000 ad Huntington Beach e l’anno dopo, il 2001, registrano e auto pubblicano nel 2002 la loro unica perla: Unfortunate Snort.
Il disco è una sorta di demo visto le sole 6 strabilianti canzoni contenute.
E’ solo nel 2004 che la band firma con la Bucktan Records che inizia a ridistribuire il disco (nella versione con la copertina rosa) a partire dall’8 giugno di quello stesso anno.

La band era composta per 3/5 da componenti degli Avenged Sevenfold e per 2/5 da componenti della punk band di Orange County, i Ballistico.
Nei Pinkly Smooth trovavamo The Rev alla voce e al piano con il nome di Rat Head, Syn Gates alla chitarra, Justin Meacham (ex bassista degli A7X) al basso ma solo per un breve periodo, il cantante dei Ballistico “Buck Silverspur” nel ruolo di bassista con il nick El Diablo e il batterista D-Rock aka Super Loop.

Il progetto nacque quando entrambi i due gruppi avevano terminato il loro primo tour ed invece di godersi una bella vacanza, si ritrovarono nella loro città natale Huntington Beach ad unire le loro pazzie mentali facendo nascere il progetto Pinkly Smooth.
Il gruppo ha diverse influenze musicali dai Queen ai Meshuggah fino a Danny Elfman.
Queste influenze si sentono nelle armonie vocali di Jimmy, nei tempi assurdi della batteria, negli strani riff di chitarra e nelle melodie a pianoforte che talvolta appaiono inaspettatamente nel corso della canzone.

Le canzoni firmate dai The Shotgun Brothers: 

Nel booklet è riportato che le canzoni sono state scritte dai “The Shotgun Brothers” che, come ha confermato recentemente il loro ex batterista Derek Eglit, erano sempre Jimmy e Brian sotto mentite spoglie!

Membri:

Rat Head – voce e piano(Jimmy Sullivan)
Synyster Gates – chitarra (Brian Haner)
El Diablo – basso (Ben Stubb)
Super Loop – batteria (Derek Eglit)

Justin Meacham – basso nelle registrazioni del disco (Justin Sane)

La tracklist di Unfortunate Snort:

1. Necromance Theatre
2. Mezmer
3. Nosferatu Does A Hefty Dance
4. Pixel & Nasal
5. The Body of Death of the Man with the Body of Death
6. McFly

Una foto promozionale dei Pinkly Smooth
« di 10 »

 

I Pinkly Smooth sarebbero dovuti tornare insieme:

Nel 2010, dopo che ci sono stati problemi con la diffusione gratuita delle canzoni dei Pinkly Smooth su MySpace, Ben Stubbs ha rivelato che Jimmy lo aveva ricontattato poco prima della sua morte con l’intento di rimettere in piedi il progetto. Si parlava di rimasterizzare Unfortunate Snort e di riprendere in mano un sacco di canzoni inedite lasciate nel dimenticatoio per quasi un decennio.
Purtroppo questo non è stato possibile.

La possibilità di riavere un giorno il remaster del disco:

Anche Brian, anni dopo la scomparsa di Jimmy, ha risposto alle domande di alcuni fan sui Pinkly Smooth ammettendo di aver pensato anche lui all’idea di rimasterizzare Unfortunate Snort. L’intento sarebbe renderlo nuovamente disponibile in copie fisiche (ad oggi difficilissime da trovare), fargli avere un suono migliore e magari approfittare della ri-edizione per pubblicare alcune canzoni inedite della band. Anche in questo caso, purtroppo, non è ancora stato rilasciato niente perché sembra che i nastri delle registrazioni siano andati perduti.

La famiglia Sullivan ci ha raccontato personalmente che quando i Pinkly Smooth hanno finito di registrare il disco hanno combinato un piccolo guaio… Hanno bevuto la bottiglia di champagne trovata in studio pur sapendo che era di Nick D’Virgilio che quella sera avrebbe dovuto chiedere la mano della fidanzata.
La piccola marachella potrebbe essere alla base della presunta sparizione dei master di quelle canzoni… potrebbero infatti essere stati cancellati per vendicarsi della bottiglia che la band si è fregata a registrazioni finite. Questa almeno è la teoria di mamma Sullivan sul perchè queste registrazioni originali siano apparentemente disperse.

Altre informazioni sui Pinkly Smooth:

  • Le tre versioni di Unfortunate Snort: click
  • Curiosità varie sulla band: click
  • Il live del 2001 riemerso dopo 20 anni: click
  • Il lancio del live del 2001 avvenuto tramite Instagram: click
  • Ascolta Unfortunate Snort: click