Zacky intervistato da K-Rock Raincast

K-Rock Raincast ha intervistato telefonicamente Zacky, che ha raccontato in breve i piani degli avenged sevenfold.
Spiega che la band ha trovato fantastico fare la question & answer per l’uscita del nuovo video di God Damn e che è sempre curioso leggere le notizie che i fans hanno per loro, anche se alcune a volte sono davvero “creepy”, ma comunque divertenti.
Parlano poi della voglia di provare sempre nuove cose, intraprendere nuove direzioni musicali e continuare a mettere molta passione in quello che fanno.
Si affronta poi il discorso del molteplice cambio di batteristi che la band ha vissuto in questi anni. Perdere Jimmy è stato difficilissimo per loro e non riusciranno mai a rimpiazzarlo, ma devono andare avanti per la band, per i loro fans, perchè questa è la natura umana. Mike ha fatto un ottimo lavoro con Nightmare e con il tour successivo, anche Arin ha fatto un gran lavoro per il tempo che è rimasto, specialmente considerando la sua giovane età, ma quello che cercavano loro è qualcuno che possa apportare alla band un enorme contributo compositivo. Avevano bisogno di qualcuno che avesse uno stile unico nella batteria e Brooks era perfetto, con lui è tutta una grande avventura.
Parlano quindi di un evento che si tenne a New York molti anni fa.
Racconta poi di come faccia schifo essere mancini e non trovare chitarre adatte quando era ragazzino, girava tutti i negozi ma nessuno le aveva, quindi anche quando voleva suonare con gli amici, spesso non poteva.
Adesso le cose son cambiate e ha le sue signature, è stata fortuna e un sogno che si è avverato per lui. Ha tutte le chitarre che vuole, con il suo nome sopra e può finalmente salire su un palco senza doversi preoccupare di niente.
Si parla infine di tatuaggi e racconta quali siano gli ultimi che si è aggiunto sul corpo: il ritratto di Elvis Presley sulla gamba con un riferimento all’album Hail to the King, le iniziali ed il nome di suo figlio Tennessee.
Potete ascoltare tutta l’intervista qui:

giada

Rispondi